Fumarola: al Governo chiediamo di proseguire sulla linea del dialogo

Fumarola: al Governo chiediamo di proseguire sulla linea del dialogo

Notizie Principali | Notizie Territoriali

03/06/2022



“La scelta da parte della Cisl guidata dal Segretario Generale Luigi Sbarra di affidarmi questo ruolo mi lusinga e al contempo mi assegna una grande responsabilità. Soprattutto in una fase come questa, con una crisi dei prezzi che infierisce sulle fasce deboli e si somma agli effetti sociali, sanitari ed economici di una pandemia che continua a mietere vittime soprattutto tra i più anziani.

Bisogna agire su due piani, uno emergenziale, l’altro strategico. Sotto il primo profilo, prime risposte sono arrivate nel DL Aiuti, che ha recepito diverse proposte della Cisl. Penso al bonus da 200 euro rivolto a circa 30 milioni di pensionati e lavoratori dipendenti e autonomi con un reddito fino ai 35mila euro. Ma anche alla conferma degli sconti sul caro-bollette e all’abbattimento della accise sui carburanti e al forte incremento del prelievo sugli extra profitti delle multinazionali energetiche, passato dal 10 al 25%.

Tre gli obiettivi, sui cui affianchiamo l’ottimo lavoro di pressing di Sbarra: la rivalutazione delle pensioni, una riforma fiscale incentrata sul principio costituzionale di progressività che preveda anche l’abbassamento delle prime aliquote Irpef e una nuova legge sulla non autosufficienza che consolidi e metta a frutto le conquiste fatte dalla Cisl nell’ultima Manovra. 

 

Leggi l'intervista a Daniela Fumarola oggi 3 giugno su Il Dubbio