Attenzione alle truffe

Attenzione alle truffe

Notizie Principali | Notizie Territoriali

18/05/2022



Continuano i tentativi di pishing da parte di truffatori che si fingono Inps per rubare dati e soldi agli iscritti. L’ennesimo sms, giunto in queste ore, cita una ipotetica erogazione, ma per ottenerla occorre cliccare sul link in calce e da lì compilare il form coi dati personali.
E’opportuno ricordare che l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale è sì, in collegamento diretto e costante con tutti i cittadini, lavoratori e pensionati, ma non invierà mai sms o mail con link annessi per poi chiedere all’utente di compilare il form inserendo dati personali.
I cyber criminali hanno un obiettivo preciso, truffare più persone possibile in modo tale da guadagnare cifre elevate rubando i risparmi altrui. Per raggiungere l’obiettivo utilizzano non solo le abilità informatiche ma anche la fantasia. Periodicamente, infatti, inventano nuovi raggiri per spaventare le vittime ed utilizzare la paura o la disattenzione per farle cadere facili prede di una trappola ben congegnata. Sebbene il contenuto del messaggio vari, la struttura della truffa è sempre la stessa. Il testo deve essere credibile e di conseguenza incitare gli utenti a seguire le istruzioni, cliccando un un link ed inserendo i dati richiesti. Le allerte annunciate dall’INPS fanno proprio riferimento a questi tentativi di phishing o smishing che arrivano via email oppure tramite sms direttamente sul device della vittima.