Mascherine e green pass, le nuove regole in vigore dal 1° maggio

Mascherine e green pass, le nuove regole in vigore dal 1° maggio

Notizie Principali | Notizie Territoriali

06/05/2022



Il 30 aprile 2022 sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale due Ordinanze del Ministero della Salute che disciplinano sia le nuove “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'epidemia da COVID-19” sia le misure concernenti l’utilizzo delle mascherine.

Quali sono le nuove norme?

 

Mascherine, le nuove regole

Dal 1° maggio l’uso della mascherina non è più obbligatorio ma raccomandato in molti luoghi al chiuso, con alcune eccezioni. Infatti, la nuova ordinanza non obbliga a indossare la mascherina sul posto di lavoro, ad eccezione degli operatori sanitari, e negli altri luoghi al chiuso, dove comunque la raccomanda. L’obbligo di indossarla rimarrà, invece, in tutte le scuole fino alla fine dell’anno scolastico, come stabilito dal decreto del governo attualmente in vigore, e in altre situazioni particolari.

In quali luoghi continua ad essere obbligatorio l’uso della mascherina?

Mezzi di trasporto

A partire dal 1°maggio 2022 e fino alla data di conversione del decreto-legge n. 24/2022 e comunque non oltre il 15 giugno 2022, l’uso delle mascherine di tipo FFP2 sarà obbligatorio per l'accesso e l’utilizzo dei seguenti mezzi di trasporto:

  • aerei, navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale;
  • treni interregionale, Intercity, Intercity Notte e ad Alta Velocità, autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente;
  • mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale;
  • mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo grado e di secondo grado.

Spettacoli

Inoltre, le mascherine di tipo FFP2 sono obbligatorie per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in:

  • sale teatrali
  • sale da concerto
  • sale cinematografiche
  • locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati
  • eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.

Strutture sanitarie e Rsa

L’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie è in vigore, fino al 15 giugno, anche per gli utenti, i visitatori e i lavoratori di

  • strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali
  • strutture di ospitalità e lungodegenza
  • residenze sanitarie assistite (RSA)
  • hospice
  • strutture riabilitative
  • strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti.

Rimane la raccomandazione dell’utilizzo delle mascherine in tutti i luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico.

Non è obbligatorio indossare la mascherina mentre si mangia o si beve, nei luoghi e negli orari in cui è consentito, mentre si balla nelle discoteche, nelle sale da ballo e nei locali assimilati, quando, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantito in modo continuativo l'isolamento da persone non conviventi.

Sono esentati dall’obbligo di utilizzo delle mascherine le seguenti categorie:

  • i bambini di età inferiore ai sei anni;
  • le persone con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con una persona con disabilità in modo da non poter fare uso del dispositivo;  
  • coloro che stanno svolgendo attività sportiva.

 

Green Pass

Per quanto riguarda l’uso del Green Pass, l’Ordinanza proroga fino al 31 maggio 2022 le misure concernenti gli spostamenti da e per l’estero di cui all’Ordinanza del Ministero della Salute 22 febbraio 2022. In particolare, chi entra nel territorio italiano dovrà ancora esibire il Green Pass base, quello cioè ottenuto con vaccinazione, attestato di guarigione dal Covid o tampone, per salire a bordo di aerei, treni e altro, come avviene anche in altri Paesi. Cade invece l'obbligo di compilare il modulo Plf (digital Passenger Locator Form).

Non serve più alcuna certificazione per:

  • alloggiare in albergo
  • andare al ristorante o in palestra
  • frequentare luoghi come piscina, centri benessere, parrucchieri, centri estetici

La Certificazione verde rimane necessaria per entrare negli ospedali e visitare i parenti negli orari di visita; l'obbligo resta in vigore fino al 31 dicembre 2022 (dl n. 24/22).