Simulatore Inps Reddito di Cittadinanza: dai prossimi giorni disponibile sul sito www.inps.it

Simulatore Inps Reddito di Cittadinanza: dai prossimi giorni disponibile sul sito www.inps.it

Notizie Principali | Notizie Territoriali

07/06/2019



Dopo il record di domande inoltrate per il Reddito di Cittadinanza, che ha sfondato la soglia del milione, in molti stanno cominciando a chiedersi se davvero ne sia valsa la pena. Altrettanti cittadini si interrogano su come procedere per rinunciare al sussidio, vista l'esiguità delle somme erogate e la complessità del tutto. Sarebbe certamente più utile sapere in anticipo quanto si può arrivare a percepire, prima di imbarcarsi nell'iter di domanda, per poi magari essere costretti a reimbarcarsi nelle procedure di rinuncia, magari con obbligo di restituzione delle somme finora percepite. La domanda che molte famiglie, ognuna con una situazione familiare specifica, in questo momento si pongono è: quanto percepirò come Reddito o Pensione di Cittadinanza? Mi conviene fare domanda? Per rispondere a queste domande è stato studiato dall'Inps un simulatore Reddito di Cittadinanza, per calcolare online importo e requisiti in modo preventivo, che dovrebbe essere attivato a breve.

Chi il mese prossimo presenterà domanda per richiedere il sussidio economico, dovrebbe avere a disposizione un nuovo simulatore fai da te per conoscere in anticipo l'importo spettante che verrà ricaricato sulla RdC Card.

Per effettuare la simulazione e conoscere preventivamente a quanto corrisponde la somma alla quale hanno diritto, gli utenti dovranno indicare il proprio codice fiscale e fornire una serie di informazioni non presenti nell'Isee - ad esempio la rata del mutuo o dell'ammontare dell'affitto, per consentire al sistema di calcolare con esattezza il beneficio che spetterebbe loro. Se il candidato al Reddito di Cittadinanza non dovesse disporre dei requisiti richiesti, il simulatore indicherà i valori sopra soglia. Se invece i requisiti ci sono, verrà mostrato l'ammontare del sussidio e i criteri di calcolo e verrà esposto il prospetto con l'importo del beneficio e i dettagli relativi al calcolo.

Il simulatore sarà disponibile sul sito dell'Inps a partire dai prossimi giorni. Si tratta di un'iniziativa, attraverso cui l'istituto spera di veder diminuire il numero dei delusi dagli importi troppo bassi del reddito di cittadinanza, in tantissimi infatti, e soprattutto coloro che hanno inviato la propria istanza nella prima fase di richieste, si aspettavano di ricevere degli importi molto più alti.

Tanto che nelle scorse settimane si è cominciato a parlare di “caso rinunce”: tanti beneficiari, una volta visualizzato l'importo, avrebbero valutato di rinunciare a ricevere il beneficio perché ritenuto “non conveniente” in vista dei diversi obblighi che esso comporta (come la sottoscrizione del Patto per il Lavoro e i diversi controlli su redditi e patrimoni).

E anche se il Presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, ha smentito l'esistenza di un numero elevato di “rinunciatari”, i dati dell'Istituto di Previdenza confermano che solo un quinto dei nuclei a cui ad Aprile è stato riconosciuto il diritto al beneficio ha ottenuto più di 750 euro.