Gli auguri del Segretario Generale Fnp Cisl Caserta, Vittorio Guida

Gli auguri del Segretario Generale Fnp Cisl Caserta, Vittorio Guida

Notizie Principali | Notizie Territoriali

21/12/2022



Purtroppo anche questo Natale si colloca in uno scenario di apprensione e preoccupazione.

Dopo i due anni della fase più dolorosa della pandemia, con le sue conseguenze devastanti in termini di diffusione del contagio e di vite perse ma anche in tema di economia, il virus non accenna a mollare la presa seppur indebolito dalla vaccinazione di massa alla quale il sindacato e la CISL in particolare ha contribuito contrastando con determinazione le pericolose teorie no vax e negazioniste.

A questo si è aggiunta la guerra di aggressione scatenata dalla Federazione russa contro lo Stato e il popolo ucraino, una guerra feroce che ha causato in quel Paese morti, milioni di profughi, devastazione.

Proprio in questi giorni, di fronte ai successi della resistenza sostenuta dai Paesi liberi e democratici con la ripresa di territori occupati e annessi dalla Russia con referendum farsa, la furia dell’aggressore si è scatenata contro le infrastrutture, per terrorizzare la popolazione civile con la mancanza di elettricità e di riscaldamento in un inverno durissimo.

La CISL e la FNP, come hanno fatto fin dall’inizio, continuano ad essere solidali fino in fondo con il popolo ucraino sostenendo la necessità di aiutarlo a difendersi dall’aggressione anche come condizione per poter pervenire ad una pace che contenga giustizia, integrità territoriale e diritto all’autodeterminazione.

Ma la guerra ha anche prodotto effetti devastanti sulle economie europee e segnatamente sull’Italia con l’aumento esponenziale dei costi energetici e con un’inflazione a due cifre che non si vedeva da quasi 40 anni che colpisce con grande forza i redditi delle fasce sociali più deboli, lavoratori e pensionati.

Di fronte a questo scenario la CISL, verso la quale il sostegno della FNP è pieno, ha scelto sia con il governo precedente che con quello attuale uscito dalle elezioni (con ciò riconfermando la sua autonomia che guarda al merito e non al colore politico) la strada difficile e coraggiosa del confronto anche serrato per ricercare soluzioni utili a coloro che rappresentiamo, per modificare profondamente le parti della manovra più inique e dannose.

In primo luogo la mancata piena rivalutazione delle pensioni che era stata finalmente riconquistata dopo anni e che si rende ancora più necessaria di fronte all’inflazione che avanza.

Non è accettabile che le fasce superiori a 4 volte la minima, che non sono certo pensioni d’oro, vengano penalizzate e sopratutto è inaccettabile che la motivazione sia quella di farlo per aumentare le pensioni al minimo, che vanno certamente aumentate ma trovando altrove le risorse anche in considerazione del fatto che, come dicono tutti gli indicatori, la crisi non è uguale per tutti.

E soprattutto non è accettabile che le pensioni, già colpite da una fiscalità ingiustificata visto che si tratta di redditi derivanti da decenni di contributi versati da lavoratori e imprese, vengano considerate come un bancomat dai vari governi e da quello in carica per finanziare una palese ingiustizia sociale quale è la flat tax per le partite IVA peraltro innalzata a 85.000 euro.

Su questa questione l’impegno della CISL e della FNP è totale e deve portare a risultati concreti e tangibili, insieme alle altre questioni da noi poste come opzione donna che non può diventare opzione mamma.

E’ quindi con la riconferma del pieno impegno della FNP a tutti i livelli e insieme alla CISL non solo sulle questioni nazionali ma anche su quello della contrattazione territoriale per dare risposte in termini di servizi sociali ai pensionati, che a nome mio e di tutta la FNP di Caserta rivolgo un augurio forte  di buon Natale ai nostri iscritti, non solo a quelli del nostro territorio ma a tutte e tutti quelli della Campania e alle loro famiglie.

E un augurio fraterno alle amiche e agli amici della FNP regionale e delle FNP territoriali,  un augurio di sereno Natale e di un anno nuovo che veda ancora più forte la nostra Organizzazione per poter sempre meglio corrispondere alle attese dei nostri iscritti e di chi guarda a noi con speranza e fiducia.

Il Segretario Generale Fnp Cisl Caserta,

Vittorio Guida

Condividi l'articolo su: